• Ultimo Aggiornamento: Martedì 15 Settembre 2020, 16:16:14.

Sostieni anche tu l'Associazione con il 5 x 1000 Codice Fiscale 92022750704

News dall'Associazione

24 Rally del Molise

24° RALLY DEL MOLISE 5 e 6/10/2019

 

b14.jpg

 Anche nella 24^ edizione del Rally del Molise abbiam avuto l'onore e la responsabilità di curare le comunicazioni radio di tutta la complessa macchina organizzativa. Le prove speciali sono rimaste identiche alla passata edizione, però, vista l'importanza della manifestazione, nelle settimane precedenti all'evento, sono state innumerevoli le uscite di varie squadre che hanno cercato e sperimentato località dove posizionare i ponti radio in modo da ottenere collegamenti di qualità altissima. Tutta questa attività è stata coordinata, con la solita grazia e tranquillità, dal Socio anziano, mentre i test sul territorio venivano effettuati da un "capo Reparto" che a bordo del suo scooter, credendo di essere diventato Valentino Rossi, percorreva su e giù le prove speciali. A parte l'ironia, tutto ciò ha permesso di ottenere collegamenti radio di alta qualità. Chiaramente tanti altri amici/Soci dell'Associazione hanno dato il massimo contributo di tempo e fatica.
Un ringraziamento va fatto anche alle loro famiglie che hanno capito e "sofferto" in silenzio. Altro importante contributo lo hanno dato i Soci che, prima dell'alba, erano sulle postazioni individuate nelle settimane precedenti a guardia dei ponti radio, tutti, chi più (RG1 e Julietto) chi meno (ma non troppo), si sono attrezzati, per passare la giornata, con grigliate e litri di birra e vino.

b20.jpg

Commovente è stato il ritrovarsi, dopo un anno, tra il Socio anziano e il suo amico cinghiale il quale ha chiesto notizie sull'altro amico (Geronimo) che gli aveva promesso un sacchetto intero di caramelle "Rossana"!! Ringraziando San Cristoforo (i piloti) e l'anima di Marconi (noi) tutto è andato bene e dopo aver smontato antenne, paletterie, cavi ed altre diavolerie, a notte iniziata, abbiamo raggiunto le nostre abitazioni.

Antares.

 

primi sui motori con e-max

StampaEmail